E’ un colore intensointrospettivo e anche un po’ magico, che farà capitolare anche i più superstiziosi: l’Ultra-Violet, per la precisione, la nuance contrassegnata dalla sigla18-3838, è il colore Pantone dell’Anno per il 2018. E’ destinato a invadere le vetrine dei negozi di abbigliamento, di cosmesi, ma anche gli atelier di arredamento, oggettistica e design. E’ un colore meditativo e un po’ sfacciato: sta bene sia alle bionde che alle more, ma per dare il meglio di sé va utilizzato con qualche accorgimento.

Pantone è la maggiore autorità mondiale in materia di colore e autore della classificazione universalmente accettata per catalogarlo. I suoi esperti hanno definito l’Ultra-Violet come un colore complesso e contemplativo, “una sfumatura di viola intensamente provocatoria e riflessiva” in grado di “comunicare originalità, ingenuità e un pensiero visionario in grado di proiettarci nel futuro”. E’ un colore enigmatico, che simboleggia anche la controcultura, l’anti-convenzionalità e l’estro artistico. Storicamente, questa sfumatura ha rivestito carattere spirituale e mistico, spesso associata alla meditazione, in grado di catalizzare energie e di offrire un orizzonte più vasto a chi cerca di sfuggire alla frenesia quotidiana.

Il viola è sempre stato il colore simbolo della creatività, anticonvenzionale ed eclettico. Icone della musica come Prince, David Bowie e Jimi Hendrix hanno fatto del viole uno stile di vita, presentandolo nel loro mondo come simbolo della propria espressione individuale.
Questa bellissima sfumatura di viola dal potere ipnotizzante può essere sfruttata in mille modi diversi, come ha dimostrato persino la regina Elisabetta, la quale ha sfoggiato di recente un cappotto proprio di questo colore.
L’Ultra-Violet è perfetto per esaltare il magnetismo dello sguardo, con un make up scenografico e intenso, in grado di valorizzare sia occhi scuri che quelli azzurri o verdi.
Infine un tocco prezioso: l’ametista è la pietra perfetta per esprimere la profondità e il senso di mistero di questo colore. E’ una varietà di quarzo che, nella cristalloterapia, è associata al sesto chakra e agisce sul sistema nervoso. A livello mentale aiuta a leggere le situazioni in una nuova dimensione, a ridimensionare le difficoltà che vengono percepite come insormontabili e ad allontanare i pensieri negativi.

E’ stato scelto un colore che va oltre le tendenze, ma che abbraccia l’esigenza del momento: complesso e comunicativo, il viola richiama i misteri del cosmo,il mistero di ciò che deve ancora avvenire, la vastità delle ispirazioni del proprio universo.

Chissà se e come il packaging di lusso risponderà a questo nuovo richiamo irriverente e pregno di personalità.

Pin It on Pinterest

Share This