Fine food packaging: etica ed estetica

 

10.30 – 11.15
Il lusso nel food: psicologia del consumatore da inizio Novecento a oggi

Con l’avvento della cultura di massa e dell’industrializzazione dei prodotti alimentari, lo studio del packaging diventa progressivamente una scienza che studia il pensiero del consumatore e cerca di soddisfarne i diversi bisogni, relazionandosi di volta in volta con la moda e il pensiero dell’epoca.

Dott. Claudio Stefani Giusti, Amministratore Delegato Acetaia Giusti

11.25 – 12.10
L’evoluzione del gusto: nuove strategie di branding per il food&wine

Il mondo del food&wine è un universo fatto di storie in cui il territorio e i suoi interpreti sono i protagonisti della comunicazione. La sua espressione impone, in tutte le azioni di branding, un linguaggio complesso e al tempo stesso immediato, in equilibrio dinamico tra racconto ed emozione.

Luisa Barbieri, Media & PR Director Hangar Design Group

12.20 – 13.05
Il vetro nel packaging design

L’evoluzione storica e sociale del ruolo del vetro nell’ambito del packaging diventa il punto di partenza per evidenziare i valori che questo materiale nobile è in grado di veicolare, sia per il brand che per il prodotto stesso. Le nuove tecniche di progettazione e prototipazione unite agli sviluppi tecnologici della produzione semplificano il processo di sviluppo, dando nuova luce ad un materiale che ha più di 5.000 anni di vita.

Marco Mascetti, Fondatore Mr Smith Studio

13.15 – 14.00
Imparare a sognare il vetro. Il vetro cavo industriale per alimenti

“Il ruolo della “logica” nel processo creativo delle forme: un mondo di onirica razionalità. Dai coinvolgimenti estetici ai condizionamenti del processo produttivo che si muove in un ambito di parametri tecnici estremamente rigidi. Tutto ciò può e deve condurre a realtà oggettive, a sintesi armoniche che possiamo definire “design”. Un viaggio magico nel mondo del vetro che evoca Arte, Purezza e Bellezza, tra immagini inedite che esprimono emozioni diverse e che dobbiamo imparare a vedere nella tridimensionalità del nostro pensiero. E’ questo il viaggio per approdare a nuovi sogni a nuove forme.

Aldo Franco, Glass Designer e Titolare Concept Marketing Glass

14.15 – 15.00
Una storia di cioccolato: Amedei per passione, per piacere

La cultura di fare cioccolato si unisce alla creazione di un packaging emozionale per esprimere la qualità del prodotto e rendere l’acquisto un momento unico. La riconoscibilità del brand come elemento distintivo.

Cecilia Tessieri, Founder & Head of Product Quality and Developement Amedei

15.15 – 16.00
Anche il packaging può essere etico

L’eticità di un’attività, di un prodotto o di un servizio è un valore sempre più importante per le società evolute.
Oggi è possibile progettare un packaging che possieda caratteristiche etiche. In pratica verificando che rispetti 10 fondamentali principi.
Questi principi sono stati definiti con l’intento di offrire a tutti coloro che vivranno l’esperienza di una determinata soluzione di imballaggio, in ogni fase della vita di un prodotto, una modalità comune e condivisibile per capire e valutare quello specifico packaging.
L’Istituto Italiano Imballaggio ha patrocinato la nascita della Carta Etica del Packaging auspicando che essa diventi un abbecedario etico per il mondo che produce e il mondo che utilizza l’imballaggio.

Marco Sachet, Direttore Istituto Italiano Imballaggio

REGISTRATI ALLE CONFERENZE

La partecipazione alle conferenze è libera e gratuita.
Gli atti, ove disponibili, saranno forniti previa richiesta.

Giovedì 17 Maggio
10.30 – 16.00
Sala conferenze

Pin It on Pinterest