Da oggi cominceremo a parlarvi degli espositori che parteciperanno alla prima edizione di Packaging Première – l’evento dedicato al packaging di lusso che si terrà a Milano dal 16 al 18 Maggio presso il prestigioso The Mall. Quando abbiamo pensato a come valorizzare al meglio la manifestazione lo abbiamo fatto dando risalto ai quattro elementi che concorrono a definire il packaging dell’alto di gamma:
– Materie prime
– Prodotti finiti
– Complementi e le guarnizioni
– Servizi

Cominceremo il nostro racconto parlandovi di Favini, Gruppo a geografia multinazionale e azienda di riferimento a livello mondiale nella realizzazione di specialità grafiche innovative a base di materie prime principalmente naturali (cellulosa, alghe, frutta e noci) per il packaging dei prodotti realizzati dai più importanti gruppi internazionali del settore luxury e fashion. Inoltre, è leader mondiale nella ideazione e realizzazione di supporti release, ossia stampi creativi e tecnici impiegati nei processi di produzione di eco-pelle e altri materiali sintetici per i settori della moda, del design e dell’abbigliamento tecnico-sportivo. Opera anche nel segmento cartotecnica, che comprende le attività relative alla creazione e alla produzione di articoli di cartoleria per la scuola, il tempo libero e l’ufficio, destinati alla fascia alta del mercato. Nel 2008 il Gruppo Favini viene acquisito dal Fondo Orlando Italy che riposiziona l’azienda nei segmenti del packaging di lusso e nel settore moda.

Una delle novità che Favini presenterà a Packaging Première è SUMO, la nuova carta speciale “di spessore” che abbandona la classica forma bidimensionale per avvicinarsi al 3D. Favini, sempre impegnata nello sviluppo di nuovi materiali di qualità, ha sfruttato la terza dimensione creando SUMO: la prima carta Favini con una nuova dimensione, ideale per packaging e lavori creativi dallo stile ricercato. Per lo sviluppo di Sumo, infatti, sono stati curati nei minimi dettagli gli aspetti tecnici ed estetici, dal colore alla consistenza, fino alla sensazione piacevole al tatto.

La caratteristica che rende SUMO immediatamente riconoscibile è proprio lo spessore: non si parla più di micron, ma di millimetri (da 1, 1.5, 2 fino a 3 mm). Disponibile nelle classiche e intramontabili tonalità bianco e nero, la nuova carta Favini vanta uno stile essenziale, ma di grande effetto.

Cartellini per abbigliamento, inviti, copertine, packaging creativi, esclusivi espositori e cartelli vetrina sono solo alcuni dei numerosi utilizzi di SUMO. Lamina a caldo, impressione a secco, stampa serigrafica o digitale a grande formato UV sono alcune delle nobilitazioni consigliate per risultati degni di nota e per una comunicazione dallo stile incisivo.

La corrispondenza tra il colore della superficie e la tonalità del cuore del cartoncino, consente di mettere in evidenza con eleganza la sezione di taglio. Un tocco di stile che fa la differenza.

Per conoscere tutte le novità di Favini e degli altri espsitori non vi resta che venire a Packaging Première dal 16 al 18 Maggio al The Mall – Milano

 

Pin It on Pinterest

Share This