Oggi pubblichiamo un articolo che racconta l’esperienza di Zanders, un espositore della prima edizione di Packaging Première e rivivremo attraverso i loro occhi uno degli eventi più importanti e innovativi che ha caratterizzato la città di Milano.

 

“Una bellissima atmosfera, tanta gente e conversazioni stimolanti” – Ines Falco, Sales Manager Italia di Zanders traccia un bilancio positivo della partecipazione al “Packaging Première”, l’evento del packaging di lusso. Il produttore tedesco di carte, cartoncini per confezioni speciali di alta qualità, ha presentato alla fiera di Milano il suo ampio portafoglio di cartoncino da imballaggio destinato alle applicazioni di fascia alta e di lusso. “Avevamo un’ottima posizione nello stand insieme ai nostri partner Fratelli Rotta” ha dichiarato Falco. “Numerosi clienti italiani e internazionali hanno potuto beneficiare dei servizi combinati di know-how e consulenza, ed anche per il prossimo anno la nostra intenzione è quella di sfruttare le sinergie e partecipare nuovamente insieme”.

Zanders è un produttore tedesco di carte e cartoncini speciali di alta qualità per etichette, imballaggi e applicazioni grafiche. Fondata nel 1829 da Johann Wilhelm Zanders a Bergisch Gladbach, l’azienda gestisce ancora la cartiera di Gohrsmühle con circa 500 dipendenti. Il portafoglio comprende carte per etichette lucide e qualità dei cartoncini di alta fascia del tradizionale marchio Chromolux, uno dei marchi leader al mondo per quanto riguarda la carta, come pure la pregiata gamma Zanpaper, che offre qualità con superficie ruvida extra liscia o naturale. Comprende le carte per etichette Zanlabel così come le qualità dei cartoncini da imballaggio Zanpack. Soprattutto per la stampa digitale Zanders offre l’assortimento Premium dei marchi Chromolux digital, Silver digital e Zanpack silk digital. Il portafoglio è completato dalle carte da imballaggio flessibili Zankraft e Zanflex e dalla carta barriera Zanbarrier OGR. I clienti dell’azienda sono produttori di bevande come liquori, champagne, vino, birra o acqua, generi alimentari, prodotti a base di tabacco, prodotti farmaceutici e cosmetici.

Pin It on Pinterest

Share This